Come far abbassare la febbre

Durante il periodo invernale essere soggetti a influenze stagionali è molto frequente. In special modo se si tratta di bambini. Far in modo che indossino cappelli, guanti e sciarpe può diventare una vera lotta, anche perché loro amano correre e giocare liberi. 

Infatti accade spesso che i bambini prendano la febbre per un colpo di freddo dopo aver fatto - ad esempio - una bella corsa nel cortile di casa. Il loro sistema immunitario, specie se sono ancora piccoli, deve ancora rafforzarsi. Ammalarsi per loro è cosa molto semplice.

Ma la febbre non è certo un’eventualità solo dei più piccoli. Anche i grandi spesso si ammalano, in inverno è più che normale. Ma come fare quando la febbre diventa molto alta?

Il problema maggiore è che oggi il tempo a nostra disposizione è poco, non ci si può permettere di restare a casa una settimana. Per questo motivo le medicine sono di grandissimo aiuto. 


Ma se si ha tempo, ci sono diversi rimedi, da quelli naturali a quelli medici. E dato che non tutti amano curarsi con le medicine classiche, vi condivideremo anche qualche rimedio naturale, della nonna, per far abbassare la febbre

Andiamo ad elencare i rimedi naturali per ridurre la temperatura febbrile

Come abbassare la febbre in modo naturale

Quando ancora le medicine non erano prese in considerazione come oggi, la febbre veniva fatta passare in altri modi. Andiamoli a scoprire, poiché alcuni di questi sono sicuramente ancora presi in considerazione: 

  • È consigliabile bere molta acqua. Durante la febbre si tende a sudare molto e bisogna evitare la disidratazione;
  • Evitare di coprirsi troppo, contrariamente a quello che si pensa è importante indossare tessuti traspiranti per il proprio corpo;
  • Applicare sul corpo spugnature con acqua tiepida su determinate parti del corpo, come polsi, piedi e tempie;
  • Fare un bagno tiepido;
  • Applicare impacchi di acqua e aceto sulle gambe e sui piedi.

Un altro rimedio naturale, essendo la febbre fondamentalmente un’infiammazione del corpo che ci avverte quando qualcosa non va, è quella di bere molte tisane calde con zenzero, limone e miele. 

E se invece la febbre non derivasse da un malanno di stagione, ma si presentasse dopo il vaccino? Cosa fare?

In questo caso bisogna aspettarsi la reazione del corpo a un vaccino antinfluenzale o anche a quello per il COVID, ma se la febbre durasse più di 48 ore - cosa che si verifica di rado - bisogna immediatamente consultare il medico. 

I rimedi naturali in casi come questi possono aiutare, ma se si ha poco tempo a disposizione per riprendersi dall’alta temperatura del corpo, è consigliabile assumere dei farmaci. 

Quali farmaci assumere per far abbassare la febbre?

Ne elenchiamo alcuni che consigliamo per far abbassare la febbre, da quelli più “forti” a quelli per quando si presentano i primi sintomi febbrili:

  • Tachipirina da 500 - in caso di febbre alta, ma ancora trattabile in più fasi. Raramente si consiglia la Tachipirina 1000, solo in casi di febbre molto alta;
  • OKI dolore e febbre - con la febbre intervengono spesso anche i dolori muscolari, con questo medicinale vengono trattati entrambi;
  • Nurofen febbre e dolore - anche in questo caso si curano sia i dolori muscolari, conseguenza dell’alta temperatura, che la febbre stessa;
  • Efferalgan - per trattare la febbre quando ancora è agli inizi e c’è bisogno di porvi rimedio;
  • Aspirina influenza naso chiuso - quando i sintomi della febbre sono ancora leggeri ma si fanno sentire.

Prima di assumere un medicinale, in special modo se si tratta di un bambino, è sempre consigliabile chiedere un parere del medico. In alcuni soggetti un’allergia al paracetamolo, presente in molti medicinali, può diventare un problema serio. 


Prenditi cura di te con i giusti consigli!