Disturbi del sonno rimedi | Azfarma

I disturbi del sonno sono una problematica molto comune: a chi non è mai successo di trascorrere una nottata a rigirarsi nel letto, senza riuscire ad addormentarsi? L’insonnia, però, non è l’unica patologia del sonno: esistono infatti anche l’ipersonnia, ovvero un’eccessiva sonnolenza durante il giorno, e i disturbi dei ritmi circadiani, che portano la persona a rimanere sveglia la notte e a dormire in orari poco appropriati.

La mancanza di sonno e il sovvertimento dei corretti ritmi sonno-veglia hanno un impatto fortemente negativo sulla nostra salute. Gli studi hanno dimostrato che dormire poco causa un indebolimento del sistema immunitario e favorisce lo sviluppo di numerose patologie, come diabete, obesità, depressione, ictus, tumori.

Inoltre, riposare poco e male rende emotivamente instabili, nervosi e accelera il processo di invecchiamento cognitivo. Si tratta dunque di un disturbo che non va sottovalutato, perché incide moltissimo sulla qualità della vita e può essere addirittura pericoloso (pensiamo, ad esempio, ai danni che potrebbe causare una persona molto stanca alla guida).

Se soffri di insonnia cronica, ti consigliamo di rivolgerti tempestivamente al tuo medico curante. Se, invece, sperimenti sporadicamente disturbi notturni, puoi migliorare la situazione utilizzando dei rimedi naturali, sicuri per la tua salute e privi di effetti collaterali. Non dimenticare che anche un corretto stile di vita e un’alimentazione sana ed equilibrata migliorano la qualità del sonno. 

Continua la lettura di questo articolo per scoprire quali sono i rimedi naturali che possono aiutarti a dormire meglio.


Cosa aiuta a far dormire?

Spesso le patologie del sonno sono causate da fattori psicologici, come stress, ansia e disturbi dell’umore. Anche le preoccupazioni quotidiane possono influire sui problemi del sonno. Se ti rispecchi in questa situazione, la prima cosa da fare è cercare di rilassarti e instaurare una serie di abitudini corrette.

Innanzitutto, prova ad andare a dormire alla stessa ora, preferibilmente entro mezzanotte. Non svolgere attività fisica subito prima di andare a letto ed evita le cene ipercaloriche. Se hai fame prima di coricarti, prediligi una tazza di latte: questo alimento è ricco di triptofano, un amminoacido essenziale che svolge un’azione sedativa naturale.

Dedica attenzione anche alla camera da letto: acquista un materasso adatto alle tue esigenze, regola la temperatura in modo che l’ambiente non sia troppo freddo né troppo caldo e indossa indumenti in fibre naturali. Puoi utilizzare un diffusore per oli essenziali e profumare la stanza con dell’olio di lavanda, che favorisce il rilassamento. 

Se queste accortezze non fossero sufficienti, puoi provare a combattere i disturbi del sonno con rimedi naturali. L’erboristeria ci dice infatti che diverse piante hanno un’azione sedativa. Oltre alla famosissima camomilla, puoi provare tisane e infusi a base di: 

  • valeriana, ha proprietà sedative e ansiolitiche;
  • melissa, produce un effetto calmante e antispastico;
  • passiflora, pianta con virtù analgesiche e sedative;
  • tiglio, favorisce il rilassamento e il riposo;
  • escolzia, contrasta i risvegli notturni.

Oltre ai rimedi erboristici, puoi provare ad assumere compresse di melatonina o di magnesio per regolare il sonno. Infine, ricordati che lo stile di vita gioca un ruolo fondamentale sui disturbi del sonno e sintomi correlati. Cerca di combattere la sedentarietà, facendo almeno 30 minuti di attività fisica al giorno ed evita sostanze stimolanti come nicotina, caffeina e agli alcolici.

Disturbi del sonno nei bambini: come affrontarli.

Purtroppo, anche i bambini possono non dormire bene. In molti casi si tratta di problemi transitori, che non si manifestano in modo continuativo. Ad esempio, un bambino può svegliarsi nel cuore della notte perché ha avuto un incubo o ha difficoltà ad addormentarsi perché non vuole separarsi dai genitori.

Tuttavia, oggi sempre più bambini non dormono a sufficienza. Anche la scienza ne dà testimonianza: rispetto a cento anni fa, i bambini occidentali dormono di meno. Questi disturbi del sonno possono avere cause differenti, come l’eccessiva esposizione agli schermi di apparecchiature elettroniche o uno stile di vita troppo frenetico.

Un bambino che non dorme abbastanza è più nervoso, irascibile e ha problemi a rimanere concentrato. È quindi fondamentale che i genitori intervengano per affrontare il problema. Per favorire un riposo tranquillo, è necessario:

 

  • mettere a letto sempre alla stessa ora il bambino;
  • evitare il consumo di alimenti eccitanti dopo le 17 (cioccolato, tè);
  • vietare l’utilizzo dei dispositivi elettronici dopo cena;
  • regolare la luminosità nella stanza;
  • non far dormire il bambino nel letto con i genitori.

 

Si possono poi utilizzare oli essenziali, magari diluendoli nell’acqua del bagnetto o far bere una tisana rilassante per sfruttare le proprietà delle piante officinali.


I migliori rimedi naturali contro i problemi di sonno

In commercio esistono numerosi integratori alimentari studiati per favorire il riposo notturno. Possono essere acquistati senza ricetta medica e rappresentano un valido aiuto nei casi di insonnia sporadica, difficoltà ad addormentarsi o sonno disturbato. Tra i loro ingredienti troviamo estratti di piante officinali e vitamine. Noi ti consigliamo di provare:

 

  • Boiron Nutrì Notte capsule vegetali: integratore a base di melissa, semi di uva e magnesio che aiuta ad addormentarsi e migliora la qualità del sonno.
  • Arkorelax Sonno: integratore con estratti di valeriana, melissa, passiflora ed escolzia e addizionato con melatonina e vitamina B6. Riduce lo stress e induce uno stato di rilassamento.
  • Pineal Notte Gocce: integratore alimentare a base di melatonina ed estratto di valeriana, favorisce il benessere mentale e la regolazione del sonno.

Se soffri di insonnia cronica già da parecchio tempo, questi prodotti potrebbero non risultare efficaci. Ti consigliamo di rivolgerti tempestivamente ad uno specialista, per evitare che il problema peggiori. In ogni caso, prima di assumere un integratore, consulta sempre il tuo medico.

Sappiamo che i disturbi del sonno influenzano negativamente la tua quotidianità, ma con le giuste cure e accortezze possono risolversi

Continua a seguirci per altri consigli!